Sono nato a Roma nel 1967, ma sono cresciuto a Firenze dove attualmente risiedo. L’escursionismo è stato un interesse primario da ragazzo e ha ripreso grande importanza negli ultimi quindici anni; ho quindi deciso di affrontare anche il percorso di formazione per Guida Ambientale Escursionistica.

Per esperienze professionali pregresse, ho sviluppato in particolare competenze di cartografia e orientamento, anche con l’uso dei dispositivi GNSS, e ho contribuito alla progettazione e alla realizzazione di percorsi escursionistici in Toscana. Resto però convinto che per l’orientamento e la “navigazione outdoor” gli strumenti migliori siano ancora oggi carta topografica, bussola e altimetro… uniti a un’attenta osservazione della natura e dei numerosi segnali che da essa provengono.

Sono interessato a diverse declinazioni delle attività all’aria aperta, dalla classica escursione giornaliera al trekking di più giorni, dal bushcraft all’osservazione naturalistica, convinto che ci sia sempre da imparare e che sia bello e fruttuoso condividere le conoscenze con altre persone.

Tra i temi che mi affascinano di più ci sono il rapporto uomo–ambiente nel corso dei millenni e le antiche vie che il genere umano ha percorso durante le varie epoche, argomenti che ho approfondito a partire dagli studi universitari di Ecologia preistorica e archeologia del Paleolitico.

Svolgo le attività di GAE parallelamente alla professione di redattore editoriale e autore di contenuti per la comunicazione istituzionale e d’impresa. Sono coautore dei libri Nordic Hiking, l’evoluzione del cammino (Fusta Editore, 2015) e Camminare ultraleggeri. Equipaggiamento e tecniche ultralight per escursionisti e viandanti (Società Editrice Fiorentina, 2019).

Mi auguro di riuscire a trasmettere queste passioni durante le nostre escursioni.